QUIETE E FIDUCIA PER QUESTO INIZIO 2021

Il 2021 è iniziato sotto una bellissima coltre di neve che ha reso magico e silenzioso il paesaggio del Gavi.

Il manto nevoso non desta preoccupazioni nei territori dove le temperature fredde, anche sotto lo zero, sono una costante, come in Piemonte: nel corso dell’anno lo sviluppo della vite può subire danni più dalle condizioni di eccessiva pioggia o aridità, mentre è inconsueto che la neve possa metterla in grave difficoltà. Inoltre, il mese di gennaio è il periodo in cui la vigna normalmente “dorme”, indifferente agli attacchi di gelo.

Ispirati dal lento cadere dei fiocchi di neve i quali, si sa, hanno anche il potere di purificare l’aria contribuendo ad abbattere i batteri, guardiamo al nuovo anno pieni di fiducia: buon 2021 a tutti!

 

neve-01 neve-02